Fondi europei anche per le scuole paritarie

Il l ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti e la ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli hanno annunciato che la Commissione Europea ha dato l’assenso ad eliminare dall’Accordo di Partenariato 2014-2020 l’esclusione delle scuole paritarie dal novero dei possibili destinatari dei fondi strutturali europei.

In tal modo tutte le istituzioni scolastiche che costituiscono il sistema nazionale di istruzione, e quindi anche le scuole paritarie, potranno partecipare al PON, il programma operativo nazionale per il miglioramento delle competenze e degli ambienti di apprendimento che è finanziato dai Fondi Strutturali Europei.

Clicca qui per leggere l’articolo pubblicato dal Corriere della Sera